titolo

sabato, 18 novembre 2017

La casa fantasma in Olanda

di Giovanni Balinzo
pubblicato il 7 febbraio 2013

Date uno sguardo a questa enorme casa. La prima impressione lascia credere che muri, finestre e porte stiano per abbandonare la realtà terrena per ricongiungersi in un universo parallelo.


In realtà è fatta esclusivamente di vetro, trattato con particolari tecniche di stampa che hanno permesso di imprimere sulla sua superficie le foto di alcuni cascinali ritratti a pochi passi dall’imponente - per quanto fragile - attrazione locale.

L’illusione non si limita all’osservazione della copertina! Al suo ingresso si presenta come un salto a piè pari nell’onirica opera di Lewis Carroll Alice nel paese delle meraviglie. Gli ambienti, i finestroni e l’altezza della fittizia abitazione danno l’illusione di tornare alla propria infanzia o, perché no, di aver sorseggiato da una bottiglietta la cui etichetta dice "bevimi!".

Dicono gli architetti che hanno preso parte al progetto:

Quando gli adulti interagiscono all’interno della struttura, possono rievocare le sensazioni del tornare bambini, non solo in quanto a statura, ma anche emotivamente, potendo così rivivere nostalgicamente la loro percezione delle cose.


Lentamente tramontato il sole e calata la notte sulle case attorno, la struttura si impone come un’inesauribile sorgente di luce ed energia che governano il centro della piazza.


Battezzata “La casa di vetro”, l’opera figlia dell’architettura moderna può essere ammirata nella piazza centrale del comune di Schijndel, in Olanda.

Nel caso il campanello non funzionasse, vi consigliamo di bussare con mano leggera.

Articolo visualizzato 1784 volte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica
né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.
Praestigiator è curato da Mariano Tomatis