titolo

mercoledì, 19 dicembre 2018

Quando il pubblico preferisce l'emozione

di mariano tomatis
pubblicato il 3 febbraio 2010

I fan di Lost hanno avuto per più di 24 ore la possibilità di vedere in anticipo le prime due puntate della loro serie preferita. Ma hanno preferito aspettare.

Il rifiuto non ha precedenti nella storia della televisione, ed è solo l'ultimo degli aspetti straordinari legati al telefilm culto degli ultimi anni.

Finite su YouTube in bassa qualità video, le prime due puntate erano state "rubate" da un telefonino durante la premiere cinematografica di Oahu, presso le isole Hawaii.

Come ha commentato James Hibberd:

Le prime ore dell'ultima stagione di Lost sono finite in anticipo su Internet, eppure la reazione non è stata quella che gli esperti dell'industria cinematografica si sarebbero aspettati; seppure i filmati di anticipazione di serie come Lost siano letteralmente "divorati" su Internet, la sesta stagione di Lost ha creato una tale aspettativa da spingere molti fan a fare l'impensabile: a rifiutarsi di vedere le anticipazioni. [...] Per i produttori televisivi, una tale reazione è totalmente fuori dal mondo, l'opposto del tipico atteggiamento con cui i giovani navigatori del Web reagiscono a tali stimoli. I fan generalmente cercano tutte le scorciatoie per bypassare l'esperienza narrativa lineare offerta dalla TV e le aspettative create dalla pubblicità. "Non ci era mai capitato di vedere una serie che, come Lost, portasse i fan ad un livello di coinvolgimento tale da rifiutare coscientemente di avere anticipazioni rispetto alla premiere ufficiale" ha detto Michael Benson, responsabile del marketing della ABC.

Aspettare la premiere ufficiale significava immergersi nell'evento, insieme a milioni di altri appassionati in giro per il mondo, gustandolo nell'alta definizione offerta dalla TV. Il pubblico di Lost ha rinunciato alla via più facile, scegliendo l'attesa, nell'ottica di massimizzare l'emozione della "prima".

Quale alchimia nella serie di Lost spiega un atteggiamento di questo tipo? Si tratta di una serie che, nel corso di cinque stagioni, ha selezionato un pubblico raffinato e intelligente, in grado di scegliere il meglio per sé, rinunciando a una scorciatoia?

Durante un loro show, Penn & Teller annunciano agli spettatori che se chiuderanno gli occhi, e li riapriranno a un apposito segnale, godranno di un'esperienza magica. Se invece li terranno aperti, scopriranno il trucco che consente di effettuare una elaborata illusione, ma perderanno tutta l'atmosfera magica. Prima di loro, mai nessuno aveva sintetizzato così bene il principio alla base dell'illusionismo: la disposizione volontaria, da parte di chi osserva, a lasciarsi accompagnare in un territorio misterioso, socchiudendo gli occhi della razionalità per qualche istante.

E voi, avreste tenuto gli occhi aperti o chiusi?

Articolo visualizzato 1799 volte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica
né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.
Praestigiator è curato da Mariano Tomatis