titolo

sabato, 25 febbraio 2017

"Misticismo e sogni" (Raymond Smullyan)

di mariano tomatis
pubblicato il 15 aprile 2008

C'era una volta un uomo che fu assalito da un'ispirazione mistica, durante la quale ebbe una serie di visioni sulla natura ultima della realtà. Scrisse moltissimo; e scrisse, scrisse, scrisse. Si sentiva molto orgoglioso di quanto aveva scritto. Per molti mesi, dopo aver finito di scrivere, rilesse i suoi quaderni più e più volte con grande gioia ed orgoglio.

Durante i due anni successivi, perse lentamente tutte le sue ispirazioni mistiche. Quando, un giorno, rilesse un suo quaderno, non riuscì a capirne una sola parola.1

_________________

1 Raymond Smullyan, Questo libro non ha bisogno di un titolo: una manciata di vivaci paradossi, 1980

 

Articolo visualizzato 1896 volte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica
né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.
Praestigiator è curato da Mariano Tomatis