titolo

giovedì, 13 dicembre 2018

Gianni Golfera non convince

di Marco Fida
pubblicato il 14 luglio 2011

Il mnemonista Gianni Golfera fa ancora discutere. L'annunciata conferenza stampa ha avuto luogo, ma la promessa è stata disattesa: Golfera non ha dimostrato, almeno in questa occasione, di saper eseguire senza trucco l'esperimento contestato da Striscia la notizia. Peccato.

Golfera si è invece limitato a difendere le mnemotecniche in generale - dal momento che il "suo" metodo altro non è che una sintesi di ciò che tutti i mnemonisti insegnano - e a presentare, in un video su YouTube, alcune testimonianze a suo favore.

Ma possiamo considerare imparziale l'avvocato di Golfera, o attendibile il parlamentare che esclude la possibilità del trucco (ma forse i politici si intendono di trucchi più degli illusionisti...)? Nemmeno la testimonianza di alcuni ricercatori scientifici, per quanto autorevole, è sufficiente a dissipare tutti i dubbi.

Insomma, una difesa forte sul piano mediatico, ma debole nella sostanza, che lascia senza risposta gli interrogativi sulle reali capacità di Golfera.

Perché Golfera, invece di alimentare l'ipotesi di complotto, non si sottopone a degli esperimenti controllati? La memoria non è uno sfuggente fenomeno paranormale, perciò una verifica è certo possibile. Non sarebbe forse la strada più semplice e diretta per smentire i suoi accusatori e dare, al tempo stesso, un valido contributo alla ricerca scientifica?

Un fatto è certo: Golfera non è Giordano Bruno - uno dei grandi mnemonisti della Storia - perciò, anche se mai vi saranno le inconfutabili prove del trucco, non verrà messo al rogo. Una bella fortuna.

Articolo visualizzato 2036 volte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica
né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.
Praestigiator è curato da Mariano Tomatis