titolo

mercoledì, 19 dicembre 2018

Esistono le coincidenze? Un test psicologico

di mariano tomatis
pubblicato il 20 giugno 2012

Il celebre serial televisivo francese Belfagor, il fantasma del Louvre (1965) si apriva con uno strano vecchietto, dedito alla collezione di bizzarri articoli di giornale; approfondendo il tema delle coincidenze, l’uomo spiegava:

Non esistono le coincidenze. Quando vedete un’isola dite: «Ecco un’isola!», ma vi sbagliate. Togliete l’acqua e vedrete che l’isola è collegata alla terraferma.1

Come contributo alla riflessione sull’argomento ho realizzato un test psicologico interattivo con il quale scoprire il proprio rapporto con la trama che potrebbe nascondersi dietro la Realtà.

_________________

1 Jacques Armand, Belphégor, ou le fantôme du Louvre, 1965.

 

Articolo visualizzato 2038 volte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica
né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.
Praestigiator è curato da Mariano Tomatis