titolo

giovedì, 21 settembre 2017

Pensavamo che fosse un effetto speciale dello show

di mariano tomatis
pubblicato il 16 gennaio 2012

«Quando abbiamo sentito quello scossone, pensavamo che fosse un effetto speciale dello show.» Così ha commentato Vivian Shafer, uno dei passeggeri della nave Costa Concordia che al momento dell'impatto stava assistendo allo show del mago Martin. Le luci stroboscopiche e il fumo di scena avevano tolto drammaticità al disastro che si stava compiendo. Poi, però, lo spettacolo si è interrotto ed è scoppiato il caos.

In quel momento, l'assistente di Martin, l'anglovenezuelana Rosalyn Rincon, si trovava chiusa in una cassa, pronta per un effetto. Intervistata dal Daily Mail (qui l'intervista completa), ha raccontato:

La musica si è fermata, gli oggetti cadevano addosso agli spettatori. Ho urlato al mago: «Tirami fuori di qui, tirami fuori di qui.» Lui mi ha liberato e siamo andati in cabina a prendere il giubbotto di salvataggio. Lì abbiamo realizzato che il problema vero sarebbero state le scialuppe. Ce n’erano disponibili soltanto su un lato della nave. Sono stata fortunata a salvarmi.1

Rosalyn e Martin sono poi riusciti a mettersi in salvo. Era a bordo anche l'autore televisivo e illusionista Walter Rolfo, che il 16 gennaio ha partecipato alla trasmissione I fatti vostri raccontando la spiacevole disavventura.


_________________

1 "C'era lo spettacolo di magia. Chiusa nella scatola, si salva", Corriere della Sera, 16 gennaio 2012. Si ringrazia per la segnalazione Rosarita Crisafi.

 

Articolo visualizzato 2455 volte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica
né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.
Praestigiator è curato da Mariano Tomatis