titolo

lunedì, 17 dicembre 2018

Tutti i film di magia: un esempio di surplus cognitivo

di mariano tomatis
pubblicato il 7 ottobre 2011

Praestigiator ospita da venerdì 7 ottobre 2011 un database (CLICCA QUI PER ACCEDERVI) che cataloga i film di interesse per i prestigiatori: quelli esplicitamente legati all'illusionismo, quelli in cui recita qualche noto prestigiatore e - a più ampio raggio - quelli dedicati al gambling, al pickpocket e ai freaks. L'idea di creare il database è nata all'interno di una mailing list per illusionisti chiamata Il Sortilegio, gestita da Giovanni Beani.

Al momento della pubblicazione, il catalogo ospitava soltanto 3 titoli, ma a disposizione dei prestigiatori c'era un modulo per inserire nuovi film; in questo modo chiunque poteva - nel tempo libero e in maniera del tutto asincrona - contribuire al suo arricchimento. Grazie al lavoro volontario di un certo numero di contributori, in meno di 24 ore il database ha superato i 200 titoli: potenza del crowdsourcing, il nuovo modello di collaborazione web il cui nome deriva dall'unione di crowd (gente comune) e outsourcing (esternalizzare le attività).

Pensiamo alle miliardi di ore di tempo libero a disposizione ogni giorno di miliardi di persone. Quelle ore costituiscono un "surplus" alle nostre attività lavorative che potrebbe essere sfruttato per creare opere di valore culturale e sociale: chi oggi è in grado di "catturarne" anche una minima parte, può realizzare imprese impressionanti - come è successo con Wikipedia; i suoi creatori sono riusciti a convogliare parte del tempo libero di milioni di volontari in un progetto di grande valore. La difficoltà principale sta nel creare un'infrastruttura che consenta un'accesso semplice e immediato al progetto, dei meccanismi di feedback che rendano piacevole l'attività e un'epica mirata a sottolineare la grandezza dell'opera finale.

Come scrive Clay Shirky nel suo libro Surplus cognitivo:

Il surplus cognitivo non consiste solo in trilioni di ore di tempo libero sparso fra miliardi di individui interconnessi. Piuttosto, è qualcosa di comunitario; e sarà utile se saremo in grado di sfruttarlo per produrre valore civico. Sta già succedendo: il surplus cognitivo si sta caratterizzando come una grande forza emergente, in grado di raccogliere un sapere delocalizzato e frammentato, e di aggregarlo in un qualcosa di grande e di nuovo.

Poiché una collezione di titoli di film a sfondo illusionistico avrebbe richiesto un notevole impegno a un singolo individuo, ho pensato di "esternalizzare" l'attività creando un modulo di inserimento dati aperto a tutti gli iscritti alla mailing list; il generico invito era esteso a chiunque si ricordasse il titolo di un film di interesse e desiderasse tenerne traccia, come su un quaderno per gli appunti. Un quaderno speciale, perché condiviso tra tutti i collaboratori del progetto.

L'adesione entusiasta al progetto conferma le parole di Clay Shirky:

Se offrite alla gente l'opportunità di agire secondo il suo desiderio di competenza o di generosità e condivisione, potrebbe prendervi in parola.

Articolo visualizzato 2182 volte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica
né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.
Praestigiator è curato da Mariano Tomatis